laboratorio
home

 

: : Franca Helg

<<<

 

 

 

FRANCA HELG. LA GRAN DAMA DELL'ARCHITETTURA ITALIANA

Figura centrale dell’architettura italiana del ’900, Franca Helg si impone per la sua forte personalità di progettista e per le qualità di docente di Composizione architettonica, prima all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia e poi alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano.

Impegnata con Franco Albini, e successivamente con Antonio Piva e Marco Albini, occupa mezzo secolo con una ricerca sul rinnovamento dell’architettura e delle città, sia italiane sia in contesti profondamente diversi come l'Arabia Saudita (progetto di rinnovo del centro storico di Riyadh), l’Iran e l'Egitto.

L'attività didattica si amplifica con le missioni in Venezuela, Brasile, Perù dove sviluppa soprattutto i temi della conservazione dei centri storici.

Questa pubblicazione, oltre a raccogliere i contributi del seminario tenutosi alla Facoltà di Architettura e Società del Politecnico di Milano il 19 gennaio 2006, è arricchita con un'antologia di suoi scritti su espressione architettonica e tecnologia, architettura e ambiente urbano, restauro e progetto, allestimento e museografia, metodologia del progetto.

Introduzione di Antonio Piva – “La didattica”: Aurelio Cortesi, Fabrizio Schiaffonati, Cesare Stevan, Pierfranco Galliani – “Gli studi”: Antonio Vélez Catrain, Sylvio Mutal, Darko Pandakovic, Giovanni Denti – “I progetti”: Vittorio Prina, Paolo Caputo, Claudio Fazzini, Elisabetta Susani – “Testimonianze”: Gillo Dorfles, Paola Zambelli, Ciro Cacchione, Achille Noris, Elena Cao – Antologia degli scritti (con commenti critici ed elenchi cronologici) a cura di Pierfranco Galliani – Biografia e regesto delle opere a cura di Vittorio Prina.

 

 

homepage